5 cose che cambieranno per sempre… quando vivrai all’estero

Trasferirsi all’estero per rimanerci, è una sfida che ti cambia dentro. Più il tempo passa, più profondamente si scopre il nuovo paese: nuovi spazi, orizzonti, infrastrutture, un nuovo popolo ricco di differenze, con una cultura diversa, con modi di comportarsi diversi, con espressioni insolite..

 

 

 

E siamo noi a trasformarci. Più il tempo passa, più scopriamo parti di noi che non conoscevamo, e ne rimaniamo stupiti. Impariamo ad ampliare i nostri orizzonti che erano tarati e calibrati su un’ampiezza preimpostata in Italia..

 

Allora dobbiamo disimparare ciò che conoscevamo (senza però dimenticarlo) e tentare di destrutturare ciò che ora si para davanti ai nostri occhi per poterlo comprendere meglio. Per fare questo dobbiamo munirci di tanta umiltà. Infatti quando ci trasferiamo all’estero per rimanerci, sono tanti gli aspetti che cambieranno definitivamente la nostra vita.

 

Oggi voglio elencare una lista di 5 cose che cambiano per sempre una volta che si è emigrati:

 

1. Un’emozione continua

L’adrenalina diventerà una costante nella nostra nuova vita. Si, perché è un continuo apprendere, improvvisare, sempre alle prese con l’imprevisto. I nostri sensi si affineranno e la parola “routine” non farà più parte della nostra vita. Le nuove sfide rappresentate dal conoscere nuovi posti, nuove abitudini, nuove persone, non ci spaventeranno, ma diventeranno insolitamente coinvolgenti.

 

2. Che lingua parlo?

Conoscere molto bene una lingua e doverne parlare un’altra è un meccanismo non facile da mettere in atto. Capita quindi spesso di avere in mente la parola perfetta da usare, per poi accorgersi che non è nella lingua giusta. Ed ecco allora che più si interagisce con una lingua straniera, giorno dopo giorno, più si imparerà a disimparare la lingua madre. E’ quasi un automatismo di difesa.

 

3. Disposti a chiedere aiuto

Quando si vive all’estero, si creano situazioni in cui anche il compito più semplice può diventare una sfida enorme. Dalla compilazione di un documento, alla scelta del bus giusto.. Ecco quindi che chiedere aiuto ad altre persone diventerà non solo inevitabile ma acquisirà lentamente una connotazione salutare per il nostro spirito e per la nostra formazione.

 

4. Cosa significa normale?

Vivendo in un altro paese, la parola normale acquista un significato diverso. A volte totalmente diverso. Ciò che in Italia viene considerato comune ed abituale, all’estero potrebbe essere vista come un’usanza strampalata. Se vorrai davvero integrarti, dovrai quindi tentare di comprendere, assimilare, spesso digerire, i nuovi usi, abbracciandoli e facendoli tuoi.

 

5. Morditi la lingua

Non c’è nulla di più noioso di un immigrato che parla continuamente del suo paese, decantandone le sue qualità. Bisogna stare attenti e tenere la propria lingua a freno perché quasi senza accorgersene si finisce sempre a parlare di quanto in Italia era bello questo o quello, denigrando indirettamente ed involontariamente il paese che ora ti sta ospitando. Bisogna tenere a mente che qualche aneddoto risulta affascinante, ma una continua sciorinata per il paese d’origine risulta a tutti estremamente indigesta.

 

Questi erano solo 5 punti tra i tanti che cambieranno per sempre la nostra vita all’estero. Lasciare l’Italia per andare a vivere in un altro paese non è assolutamente una scelta facile da mettere in atto, ma comporta senz’altro tanti e tanti aspetti positivi. Agire nella maniera corretta e fare i passi giusti ci mette nella condizione più adatta per vivere la nostra nuova vita nel modo migliore.

 

 

 

      Per votare l'articolo clicca l'icona Tze Tze: